italianoenglish
Teatro e carcere in Europa. Formazione, sviluppo e divulgazione di metodologie innovative
progetto Progetto
Appuntamenti ed incontri
I partecipanti
Link
Contatti

Un punto di incontro e discussione permanente

Tutti gli aggiornamenti direttamente sulla tua casella e-mail.
Iscriviti ora!


  home

  area riservata

  Presentazione

L'obbiettivo generale del progetto
Il fermento delle attività teatrali in carcere e l'interesse che queste stanno suscitando in più ambiti e a diversi livelli si scontrano spesso con una legislazione inadeguata, con le regole che restano inalterate mentre i tempi, i bisogni, la cultura mutano profondamente, stigmatizzando il carcere ancora una volta come realtà a sestante..

Una lettura dell'esperienza teatro e carcere in Europa, l'analisi delle problematiche ad esso connesse e il confronto con le diverse realtà che hanno dichiarato la loro volontà a collaborare costituiscono l'obiettivo e al tempo stesso l'ossatura di questo progetto che contribuirà ad aprire uno spazio di riflessione visibile e costantemente attiva sulle condizioni del carcere in Europa e sui sistemi di "riabilitazione e recupero delle persone carcerate

Come farlo
La realizzazione di azioni comuni e coordinate tra i partner rappresenta il mezzo più adeguato e più efficace per affrontare situazioni diverse e complesse quali quelle previste dal progetto.
La cooperazione governata tra gli attori degli organismi interessati consentirà inoltre di poter contare su una varietà di esperienze, capacità e risorse che consentiranno di perseguire con maggiore efficienza ed efficacia gli obiettivi previsti dal progetto superando i limiti e le restrizioni che spesso il riferirsi ad un solo settore o ambiente o regione comporta.
Un approccio di rete consente di creare legami, connessioni, interazioni e integrazioni fra i diversi attori e affrontare quindi sfide più complesse che vanno ad incidere sia sulle politiche che sui sistemi.

Gli obbiettivi
  • integrare le esperienze di teatro in carcere presenti in Europa
  • analizzare le esperienze già realizzate nei paesi partner, e selezionare le buone pratiche
  • promuovere percorsi di apprendimento e formazione professionale per i detenuti e gli ex-detenuti attraverso l'utilizzo di linguaggi non formali
  • promuovere la qualificazione professionale di categorie che già operano in connessione con le carceri.

Gli aspetti innovativi del progetto

La messa in rete e lo scambio di esperienze concrete di educazione degli adulti attraverso il teatro all'interno del carcere al fine di creare un modello comune di intervento che sia in grado di stimolare i sistemi carcerari a costruire modalità "riabilitative" e formative nei confronti dei detenuti ed ex detenuti con modalità comuni, condivise e verificabili dal punto di vista dell'efficienza e dell'efficacia.

L'integrazione di esperienze di apprendimento non formale con i sistemi formali dell'istruzione e della formazione (esperienza del teatro in carcere e Università/organismi di formazione).

Il miglioramento della formazione nei contenuti e nei metodi soprattutto per quanto concerne le conoscenze e le competenze dei formatori al fine di rendere più efficiente ed efficace l' intervento formativo su fasce di popolazione particolarmente disagiate.

La trasferibilità del modello ad altri contesti e ad altri target.



Progetto | i partecipanti | link | contatti
Ricerca | questionari | risultati
Seminario | iscrizione | calendario
Workshop | programmi
Area press | Forum | Newsletter